//
Stai leggendo ...
Attualità, Migrazioni, Società e Politica

Emergenza Nord-Africa: conversione permessi di soggiorno dei cittadini tunisini

Lo stabilisce un Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri pubblicato il 12 Marzo 2013 sulla Gazzetta Ufficiale. Le domande di conversione vanno presentate entro il 31 Marzo 2013.

Permesso di soggiorno Disciplina della cessazione delle misure umanitarie di protezione temporanea concesse ai cittadini dei Paesi del Nord Africa affluiti nel territorio nazionale nel periodo 1° gennaio – 5 aprile 2011
Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri del 28 febbraio 2013

La misura riguarda i cittadini stranieri dei paesi del Nord Africa giunti in Italia dal 1° gennaio al 5 aprile 2011, per lo più cittadini tunisini, beneficiari del permesso di soggiorno per motivi umanitari. Questi potranno presentare entro il 31 marzo prossimo domanda di rimpatrio assistito nel Paese di provenienza o di origine oppure chiedere la conversione del loro titolo di soggiorno in permessi per lavoro, famiglia, studio e/o formazione professionale. Lo stabilisce il decreto del presidente del consiglio dei ministri 28 febbraio 2013, pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 60 del 12 marzo 2013.
Nei confronti di chi non presenterà nessuna delle due domande entro il termine stabilito, stabilisce il decreto, saranno adottati, caso per caso, i provvedimenti di espulsione e allontanamento dal territorio nazionale previsti dalla legge, con l’esclusione dei casi previsti dall’articolo 2 del dpcm, come la ‘sussistenza di gravi motivi di salute’ o la presenza nel nucleo familiare di minori che frequentino la scuola nell’anno in corso.

Il D.P.C.M. consente il rimpatrio volontario e assistito o la conversione dei permessi per motivi umanitari che erano stati rilasciati e che sono tuttora in vigore a coloro a cui fu riconosciuta una forma di protezione temporanea disposta col D.P.C.M. del 2011 ex art. 20 T.U.
Non riguarda coloro che sono giunti in Italia dopo il 6 aprile 2011 dal NordAfrica, prevalentemente profughi provenienti dalla Libia, e che presentarono richiesta di asilo: ad essi, di recente, con le circolari di fine dicembre-inizio marzo 2013, a conclusione dello stato di emergenza è stata consentita la ripresentazione-riesame delle domande eventualmente respinte.

Informazioni su Italiena

Mediatrice transculturale di origine camerunese, vive a Roma dal 1992. Studi universitari in Sociologia, è anche consulente e formatrice su tematiche legate all'Intercultura.

Discussione

Non c'è ancora nessun commento.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

L’archivio di questo blog

Italiena su Twitter

Inserisci la tua e-mail per ricevere gratuitamente gli aggiornamenti su ItAliena

Segui assieme ad altri 936 follower

Visita ItAliena su facebook

Sei il lettore numero:

  • 207,392 da Aprile 2012