//
Stai leggendo ...
Attualità, Migrazioni, Normativa

Emergenza Nord Africa: procedura per ridefinire le posizioni dei diniegati

Pubblichiamo in anteprima la comunicazione del Ministero dell’Interno con la quale si rendono note le modalità operative per definire le posizioni dei richiedenti protezione internazionale destinatari, allo stato attuale, di una decisione di diniego.

Procedura diniegati Vesta.net C3

Il documento intende dare una soluzione allo status degli stranieri accolti nei Centri Accoglienza che ospitano i richiedenti protezione internazionale costretti a fuggire dal territorio libico in seguito alle condizioni create dalla cosiddetta “primavera araba”, in particolare quelli destinatari di una decisione di diniego da parte delle Commissioni Territoriali.
La procedura è attuabile da oggi e prevede una decisione celere (20 giorni) nel caso in cui il cittadino straniero rinunci ad essere “audito” di nuovo dalla competente Commissione Territoriale.
Il richiedente protezione internazionale, se diniegato e ospite in Centro Accoglienza, deve recarsi presso la Questura territorialmente competente per chiedere il riesame della propria condizione seguendo la procedura “Vestanet C3 – Gestione Emergenza Nord-Africa”.

Nel Documento di indirizzo il Governo, pur non esplicitando il riconoscimento generalizzato della protezione umanitaria, di fatto lo sottende, invitando a far richiedere ai profughi diniegati in accoglienza singole istanze di riesame finalizzate a detta protezione. Difatti visto che il Consiglio dei ministri afferma l’esistenza dei presupposti della protezione umanitaria per i cittadini stranieri provenienti dal Nord Africa (dunque per tutti coloro che sono arrivati successivamente al 5 aprile 2012), sarà il Questore a rilasciare il permesso di soggiorno per motivi umanitari (ex art. 5, co. 6 TU 286/98) senza necessità di riaprire il procedimento amministrativo relativo alla protezione internazionale, ex d.lgs. 251/2007, per lo meno a quanti avranno rinunciato ad una nuova audizione delle Commissioni Territoriali.

Leggi l’approfondimento di Melting Pot sull’argomento: Emergenza Nordafrica – Permessi di soggiorno: il Governo decide di non decidere
Consulta le proposte dell’ Associazione Studi Giuridici sull’Immigrazione: Emergenza Nord Africa – Le proposte dall' ASGI per i profughi umanitari provenienti dalla Libia

Annunci

Informazioni su Italiena

Mediatrice transculturale di origine camerunese, vive a Roma dal 1992. Studi universitari in Sociologia, è anche consulente e formatrice su tematiche legate all'Intercultura.

Discussione

2 pensieri su “Emergenza Nord Africa: procedura per ridefinire le posizioni dei diniegati

  1. Questo è la risposta a chi chiedeva “permesso di soggiorno per tutti i profughi dell’emergenza Nord Africa”?
    Un modo un po’ contorto, ma meglio di niente.
    Ora resta la domanda su cosa faranno tutte le strutture che ora gestiscono i profughi dopo il 31 dic, quando finiranno i contributi della Comunià europea con i quali si è fatto assistenza per 17 mesi! E sopratutto quale percorso di integrazione hanno davanti questi profughi, ormai dotati di documenti.

    Pubblicato da Volontari Ritz | 4 novembre 2012, 10:16
    • A quanto pare il Governo si aspetta che da qui al 31 Dicembre i circa 21.000 profughi accolti nelle strutture diventino improvvisamente autonomi e vadano per la propria strada. Ciò che invece accadrà, com’è facilmente ipotizzabile, è che andranno a pesare sulle già scarse risorse dei servizi sociali dei comuni in cui vivono

      Pubblicato da Italiena | 4 novembre 2012, 12:46

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

L’archivio di questo blog

Italiena su Twitter

Inserisci la tua e-mail per ricevere gratuitamente gli aggiornamenti su ItAliena

Segui assieme ad altri 934 follower

Sei il lettore numero:

  • 215,797 da Aprile 2012