//
Stai leggendo ...
Migrazioni, Normativa

Comunicazione di ospitalità e cessione di fabbricato a stranieri: a breve le novità

In arrivo la semplificazione per la comunicazione di ospitalità e di cessione di fabbricato a stranieri e apolidi che potrà avvenire per via telematica. Lo prevede il decreto legge n. 79 del 20 giugno 2012 in materia di misure urgenti per garantire la sicurezza. La semplificazione sarà adottata con decreto del Ministro dell’interno da emanare entro 90 giorni.

Entro i prossimi 90 giorni la comunicazione di cessione dei fabbricati (vendita, locazione, comodato, ecc) scomparirà e sarà sostituita in alcuni casi dalla registrazione ed in altri da una comunicazione telematica. Si dovranno attendere le intese tra Agenzia delle entrate e Viminale e l’emanazione di un apposito decreto da parte del Ministro dell’interno in attuazione di quanto stabilito dal decreto legge 20 giugno 2012, n. 79 pubblicato nella GU di ieri.
Queste disposizioni non si applicheranno per la comunicazione di cessione di alloggio o di ospitalità allo straniero prevista dall’art. 7 del testo unico immigrazione che continuerà ad essere resa entro 48 ore all’autorità locale di pubblica sicurezza. Però, e qui la novità, la comunicazione potrà essere inoltrata anche attraverso l’utilizzo di un modello informatico, secondo le modalità che saranno stabilite dal Ministro dell’interno entro 90 giorni.

Consulta il Decreto Legge n.79 pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale del 20 Giugno 2012

Annunci

Informazioni su Italiena

Mediatrice transculturale di origine camerunese, vive a Roma dal 1992. Studi universitari in Sociologia, è anche consulente e formatrice su tematiche legate all'Intercultura.

Discussione

2 pensieri su “Comunicazione di ospitalità e cessione di fabbricato a stranieri: a breve le novità

  1. Tra una settimana avrò come ospite una studentessa paraguayana di 16 anni nell’ambito di programma di studio della scuola EF in Roma. Per essere autorizzata dalla scuola devo presentare alla stessa la dichiarazione di ospitalità di cui all’art. 7 D.Lgs 286/1998. Posso depositare tale dichiarazione prima delle 48 ore previste? quali documenti mi occorrono? Grazie.
    Francesca

    Pubblicato da Francesca Nobili | 10 febbraio 2013, 13:11
  2. La comunicazione di ospitalità, così come previsto dalla legge, può essere effettuata presso l’autorità locale di Pubblica Sicurezza dopo l’effettiva accoglienza della cittadina straniera, e entro 48 ore dal suo arrivo in casa. Dovrà allegare oltre a copia del suo documento anche copia del passaporto della studentessa paraguayana, ossia della prima pagina contenente i dati foto-anagrafici e della pagina con il visto di ingresso.
    Pertanto non è possibile fare la cosiddetta cessione di fabbricato prima dell’ingresso della sua ospite sul territorio italiano. Alla scuola, potrà rilasciare una “disponibilità di ospitalità” redatta in carta semplice nella quale specificherà il suo impegno ad effettuare la comunicazione di ospitalità di cui all’art. 7 D.Lgs 286/1998 nei tempi previsti dalla legge.

    Pubblicato da Italiena | 11 febbraio 2013, 00:47

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

L’archivio di questo blog

Italiena su Twitter

Inserisci la tua e-mail per ricevere gratuitamente gli aggiornamenti su ItAliena

Segui assieme ad altri 934 follower

Sei il lettore numero:

  • 215,796 da Aprile 2012