//
Stai leggendo ...
Attualità, Migrazioni, Società e Politica

In un libro, le testimonianze drammatiche e coraggiose di donne vittime di tortura

“Scesi nell’inferno per sette giorni. Io c’ero già stata, e più di una volta. Ma quello fu diverso. Un girone nuovo, quello dei violenti. Il primo giorno mi lasciarono senza mangiare né bere. Poi entrarono di notte e mi presero a calci. Persi i sensi dal dolore e mi risvegliai alcune ore dopo in una pozza di sangue e urina …”

Il libro è la raccolta di storie di vita di tre donne vittime di tortura: una etiope, copta cristiana, costretta a sposare un musulmano, fuggita pur di non sottostare a questa situazione. Poi una donna iraniana, rapita a 12 anni da un afghano e costretta al matrimonio, ed infine una donna avoriana di origini burkinabè che, per non essere infibulata, ha scelto di scappare.
Dar voce a chi è stato sfruttato, torturato, a chi è fuggito dal proprio Paese alla ricerca di una possibilità per vivere. E’ la sfida dell’ultimo libro-testimonianza di Luca Attanasio “Se questa è una donna”, recentemente pubblicato da Ibiskos Editrice Risolo. Tre storie che, attraverso un doppio binario, mostrano culture e tradizioni diverse, ma anche le atrocità, violenze e soprusi sopportati da tre donne che troveranno, a rischio della propria vita, rifugio in Italia. Per due anni consecutivi l’autore ha incontrato decine e decine di uomini e donne presso il servizio per vittime di tortura dell’INMP – San Gallicano di Roma, vittime di tortura che chiedevano asilo politico all’Italia proprio per quello che avevano subito nei Paesi di origine o in quelli di transito.

Una narrazione drammatica e dignitosa di cui vi consiglio la lettura. Una raccolta di storie che testimoniano, da un lato, la trasversalità della crudeltà che non risparmia neanche i bambini, e che dall’altra parte esalta il coraggio, l’amore, la tenacia, l’incredibile forza di volontà che spinge delle ragazze umiliate, emarginate e segregate a spezzare il giogo e fuggire.

Annunci

Informazioni su Italiena

Mediatrice transculturale di origine camerunese, vive a Roma dal 1992. Studi universitari in Sociologia, è anche consulente e formatrice su tematiche legate all'Intercultura.

Discussione

Non c'è ancora nessun commento.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

L’archivio di questo blog

Italiena su Twitter

Inserisci la tua e-mail per ricevere gratuitamente gli aggiornamenti su ItAliena

Segui assieme ad altri 934 follower

Sei il lettore numero:

  • 219,076 da Aprile 2012