//
Stai leggendo ...
Attualità, Eventi, Migrazioni, Società e Politica

Seminario sul Femminicidio come arma di guerra

Roma. Sabato 26 maggio 2012, alle ore 16.30 presso l’Aula Agostini dell’Istituto Nazionale per la promozione della salute delle popolazioni Migranti e per il contrasto delle malattie della Povertà (INMP), in Via di San Gallicano 25/a, si svolgerà il seminario Violenza contro le donne come attentato alla vita: rompiamo il silenzio!.


I lunghi anni di violenze che hanno causato milioni di vittime e le forti tensioni politiche, caratterizzate da brogli, soprusi e irregolarità elettorali, hanno trasformato la Repubblica Democratica del Congo in un Paese dominato da una forte insicurezza generale. Sono milioni le persone che hanno perso la vita durante gli ultimi 16 anni di guerra, e centinaia di migliaia le donne che ogni anno subiscono violenza sessuale.
La realtà di queste persone fragili non rientra nell’interesse dei media occidentali, legati a logiche comunicative più vicine a loro e a interessi economici differenti da quelli provenienti dal territorio africano.
Sono necessari la sensibilità e lo spirito di ognuno per portare avanti un impegno verso una comunità, quella congolese, che desidera attenzione e una condivisa indignazione per quello che sta accadendo ai loro connazionali.
La Diaspora congolese residente in Italia ha trovato ascolto a Palazzo Madama in un’audizione presso la Commissione Straordinaria per la Tutela e la Difesa dei Diritti Umani, nella quale è stata esposta la difficile situazione in cui versa da anni la Repubblica Democratica del Congo.
Il Seminario organizzato dall’INMP, insieme a Tam Tam d’Afrique Onlus, intende sollevare un dibattito pubblico per contrastare l’indifferenza dei grandi mezzi d’informazione e dell’opinione pubblica italiana, con l’intento di creare elementi di coscienza attiva a difesa soprattutto dei più fragili fra i deboli, le donne e i minori. Interverranno al dibattito membri del mondo del volontariato, esperti internazionali, esponenti politici e diplomatici, operatori qualificati nelle attività transculturali socio-sanitarie, concreti attori del villaggio globale umano.

Consulta il programma: Violenza contro le donne

Annunci

Informazioni su Italiena

Mediatrice transculturale di origine camerunese, vive a Roma dal 1992. Studi universitari in Sociologia, è anche consulente e formatrice su tematiche legate all'Intercultura.

Discussione

Non c'è ancora nessun commento.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...

L’archivio di questo blog

Italiena su Twitter

  • RT @GianniVEVO: Ci tengo a dire che non sono razzista MA sto guardando Marocco - Iran e il Marocco è pieno di marocchini. Siamo arrivati an… 2 days ago
  • @bknsty La miglior analisi del fenomeno socio-politico attuale, ma come vedi dai commenti il danno ormai è irrimediabilmente fatto 4 days ago
  • RT @ibradiagne31: 250 euro bolletta di acqua da pagare, poi dicono i neri nn si lavano 5 days ago
  • @federicacaladea 😂😂😂 mdrrr questa è la migliore @MetaErmal 5 days ago
  • RT @giannigipi: Se siete razzisti non dite “non sono razzista ma...”. Siate razzisti come si deve. Con coraggio. Dichiaratevi. Farete c… 5 days ago

Inserisci la tua e-mail per ricevere gratuitamente gli aggiornamenti su ItAliena

Segui assieme ad altri 938 follower

Sei il lettore numero:

  • 237,049 da Aprile 2012
Annunci